Non in nostro nome, contro vertice Onu a Roma

Dal 25 al 28 Luglio, a Roma e online, più di 300 gruppi e movimenti della società civile, accademici e popoli indigeni, tra cui La Via Campesina, organizzano un contro-Vertice per boicottare il Vertice ONU sui Sistemi Alimentari 2021.

Con lo slogan “NON IN NOSTRO NOME” la società civile dichiara di non voler essere rappresentata ad un Vertice dove siedono per la maggior parte rappresentanti delle multinazionali e dell’agri-business.

In questa occasione, Mercoledì 28 Luglio dalle ore 17.30 alle ore 19.00, ARI ha organizzato un webinar contadino!

Si parlerà del Vertice e del rapporto tra governance mondiale del cibo e sovranità alimentare. Parleremo di ciò che non ci viene detto, di quanto impatta le vite dei contadin@ e dei cittadin@, e delle responsabilità del governo italiano. 


*IL WEBINAR SARA’ IN ITALIANO CON INTERPRETAZIONE IN INGLESE / THE WEBINAR WILL BE IN ITALIAN WITH ENGLISH INTERPRETATION AVAILABLE*


Per registrarsi: https://us02web.zoom.us/…/reg…/WN_DFAoVZ6vQS68IK2v4Ce1dA

𝐏𝐑𝐎𝐆𝐑𝐀𝐌𝐌𝐀:

1) Introduzione e moderazione
Monica di Sisto – Fairwatch/Società della Cura

2) Video-intervista a Henry Saraigh, ex coordinatore generale de La Via Campesina


3) Nazione Unite, FAO e governance mondiale del cibo: storia, cattura corporativa e prospettive future
Pier Francesco Pandolfi de Rinaldis – ARI/Comitato di Coordinamento Internazionale del La Via Campesina

4) Interventi di contadin@ a cura di Associazione Rurale Italiana: le conseguenze delle politiche di governance globale del cibo sulla vita e il lavoro dei contadin@. le alternative contadine ai sistemi alimentari corporativizzati.

Come aderire alla campagna di la Via Campesina NOT IN OUR NAMES QUI
NON IN NOSTRO NOME!

#BoycottUNFoodSummit#FoodSystems4People

Potrebbero interessarti anche...