GAS Filò

Il Gas Filò è nato alla fine del 2010 dalla gemmazione di una decina di famiglie del Gas SGB per poter continuare ad accogliere nuovi gasisti.

Gas Filò foto 2

La scelta del nome Filò è stata fatta insieme, tenendo conto di alcuni elementi per noi alla base del fare Gas: le relazioni e la solidarietà tra noi ed i produttori, il fare comunità insieme, condividere.

Ci è piaciuto a tutti questo nome: fare Filò è un’antica usanza del mondo contadino dove nelle sere d’autunno e d’inverno, complici le case umide e la legna che non bastava mai, le stalle diventavano luoghi di ritrovo familiare e sociale, insieme si parlava, raccontandosi le gioie e i problemi della vita di ogni giorno.

Oggi, siamo circa una ventina di famiglie, localizzate nei quartieri Cittadella e Lubiana di Parma. La vicinanza fra noi è una scelta fatta fin dall’inizio, proprio per facilitarci le relazioni, gli scambi e la vita del Gas.

Quando una nuova famiglia ci chiede di entrare a far parte del Gas, normalmente uno di noi la incontra una sera andandola a trovare nella loro casa per una prima conoscenza reciproca: la famiglia si racconta, le viene presentato chi siamo e come funzioniamo, si parla insieme di Gas e di economia solidale. Dopo questo incontro la famiglia, se conferma il suo interesse, viene presentata alla riunione successiva del Gas.

Nel tempo siamo andati a visitare alcuni nostri produttori e nei nostri incontri ci parliamo di come organizzare i nostri acquisti, o quali prodotti nuovi ricercare, alle volte incontriamo un produttore o ci confrontiamo su tematiche etiche. La parte conclusiva del nostro incontro è sempre lasciata ad un piacevole “filò”: un momento conviviale di chiacchiere, fra assaggi di torte e vino!

Ci siamo organizzati calendarizzando i nostri ordini in modo da facilitare gli acquisti e le pianificazioni delle proprie scorte. La maggior parte dei gasisti ha un ruolo attivo, dal fare il referente di un prodotto, a dare una mano nella distribuzione o nei trasporti, ad aprire la propria casa per ospitare gli incontri.

Gas Filò foto 1

La difficoltà maggiore che abbiamo è nella partecipazione sia agli incontri che agli ordini, che complice anche gli attuali ritmi di vita, non è alta.
Partecipiamo attivamente al DES Parma, di cui siamo associati, attraverso il nostro coordinatore che ne fa parte del Consiglio.